La natura da tempo sta richiamando l’umanità ad una visione più rispettosa del pianeta, ma il nostro egoismo continua ad eludere la richiesta. Tuttavia le risorse della terra sono limitate e, prima o poi, saremo costretti ad abbandonare le nostre cattive abitudini.

Mentre il tempo a nostra disposizione sta per scadere, nubi scure all’orizzonte risucchiano automobili in un buco nero di petrolio.

Se osservate bene vi accorgerete che in ogni scatto c’è almeno un’automobile che sta per essere inghiottita.

La natura si sta ribellando. Riusciremo a salvarci in tempo?

Giacomo Bucci
Milano 2020

Vai al Portfolio

Raccolte del Duemila

Raccolte del Novecento

Commenti

E’ vero, siamo davanti ad un buco nero che presto inghiottirà la nostra esistenza fatta di menefreghismo e saccenza nei confronti di questo nostro pianeta. Paradossalmente però i tuoi scatti lasciano, grazie alle mille luci delle automobili, un barlume di speranza .. perché la luce è speranza!!

Gianni Zigante, Fotografo

Grande intuizione ma non da buco nero. Nuovi mondi, galassie che stanno prendendo forma, multiversi: basta saper leggere.

Roberto

Belle e vitali, non vi riconosco la negatività / drammaticità di cui tu parli; mi appaiono, appunto, positivamente vivaci.

Rosanna